Gocce di Memoria

 Immagine11

Nel 2011 noi ragazzi della Scuola Media di Marzabotto abbiamo preparato 770 gocce e le abbiamo installate il 25 aprile  a San Martino di Monte Sole. Erano gocce di media dimensione in carta velina montate su steli di bambù. 216 gocce portavano sullo stelo un piccolo nastrino bianco, rappresentavano i 216 bambini ai quali è stata strappata brutalmente la vita . L’idea è nata nel nostro Laboratorio delle Meraviglie, perché molti di noi volevano capire e “vedere” quante persone avessero perso la vita nei giorni dell’Eccidio di Monte Sole.

 gocce lab

I numeri sono parole e non sono visibili, così abbiamo pensato di creare tante gocce bianche. Tantissime.

san mar

 gocce artevento

Ogni goccia è per noi simbolo di tragedia e sofferenza. Il suo colore bianco, silenzioso, ci accompagna alla condivisione, alla riflessione e alla consapevolezza. Pensare a ciò che è accaduto qui tanti anni fa e a ciò che sta avvenendo in altri paesi del mondo, ci ha impressionato moltissimo, e di fronte a tante distruzioni le nostre mani hanno iniziato a costruire. Costruire è un bel modo di stare insieme, riuscire a realizzare questa idea, è stato il risultato del lavorare uniti, del discutere e poi condividere le opinioni per raggiungere un obiettivo comune. Lavorando insieme si sono allontanate le differenze, si sono affrontate le paure.

assisi

sacrario

ginestra